Veni, Vidi, I learnt

03 Aprile 2018 Scritto da 

Tra il 4 e l'11 febbario, sei attivisti del Mavi At Kafe di Ankara, grazie al programma Sivil Düşün dell'Unione Europea, sono andati a Trieste per immergersi nella rivoluzione del Prof. Franco Basaglia. "Veni, Vidi, I learnt: a full immersion in the Basaglia Experience" è il vide che racconta quest'esperienza. Il gruppo ha partecipato a riunioni sull’inserimento lavorativo, sull’abitare assistito, sull’associazionismo. Ha visitato gruppi di convivenza, un Centro di Salute Mentale, sedi di cooperative sociali di inserimento lavorativo, il gruppo teatrale Accademia della Follia e discusso sulle linee di indirizzo del lavoro di salute mentale comunitaria. In particolare due visitatori, Zehra Kömürcü e Emine Yasemin Şenyurt, hanno partecipato ad un percorso formativo di cinque giornate rispettivamente al Posto delle Fragole e a Radio Fragola. Nello specifico è interesse della delegazione della Federazione delle Associazioni di pazienti schizofrenici della Turchia capire come e se sia possibile rafforzare e far diventare produttiva la realtà del Mavi at Cafè (Blue Horse Café) di Ankara. Per tale ragione la supervisor del Cafè e la scrittrice, affiancate da una tutor, hanno svolto un tirocinio presso il bar e ristorante Il posto delle fragole e Radio fragola. I rappresentanti della Federazione delle Associazioni di pazienti schizofrenici della Turchia che hanno partecoipato al percorso sono Emine Yasemin Şenyurt, membro della Solidarity Association for Schizophrenia Patients and Their Families e scrittrice, Zehra Kömürcü, supervisor del Blue Horse Café e volontaria della Solidarity Association for Schizophrenia Patients, Fatoş Umman Canborgil, psicologa e volontaria della Solidarity Association for Schizophrenia Patients, Ayşegül Selenga Taşkent, regista, docente universitaria e volontaria della Solidarity Association for Schizophrenia Patients, Şener Cem Irmak, psicologo e volontario della Solidarity Association for Schizophrenia Patients, Delizia Flaccavento, fotografa documentaria, docente universitaria e volontaria della Solidarity Association for Schizophrenia Patients.

 

Ultima modifica il Martedì, 03 Aprile 2018 13:07

Video