Ago 14

Prorogata fino a domenica 27 agosto la mostra "Le stanze segrete di Sgarbi". La cooperativa sociale La Collina, in sinergia con il Comune di Trieste, si occupa di alcune visite guidate gratuite, comprese nel prezzo del biglietto di ingresso.  Sono esposte oltre 200 opere della collezione Cavallini-Sgarbi, fra dipinti, disegni e sculture dalla fine del Quattrocento alla metà del Novecento. Rispetto alle precedenti edizioni, la mostra ospiterà anche una selezione di oltre 50 artisti triestini o attivi a Trieste. Condotte da personale specializzato, le visite sono lo strumento ideale per consentire di esplorare i contenuti della mostra in maniera efficace e coinvolgente.

Le date delle visite guidate sono:

martedì 15 agosto ore 11.00 operatore dott.ssa Costadura
domenica 20 agosto ore 11.00 operatore dott. Bellocchi
sabato 26 agosto ore 18.00 operatore dott. Bellocchi
domenica 27 ore 11.00 operatore dott.ssa Costadura

 

Le stanze triestine di Vittorio Sgarbi e altre stanze

Salone degli Incanti, Ex Pescheria - Riva Nazario Sauro 1, Trieste

Lunedì 15:00-19:30

Da martedì a venerdì 10:30-13:30 15:00-19:30

Sabato, domenica e festivi 10:30-19:30

 

INGRESSO

Intero € 8,00

Ridotto € 6,00 per i ragazzi dai 15 ai 18 anni, per le persone con più di 65 anni e per i gruppi organizzati composti da almeno 15 persone.

Gratuito per i ragazzi fino a 14 anni, per i diversamente abili (invalidi e grandi invalidi) e i loro accompagnatori, per i giornalisti professionisti e pubblicisti mediante presentazione della tessera dell'Ordine.

Ago 03

Se siete rimasti in città e cercate un refrigerio diverso dal mare, prendete nota di questi suggerimenti per un weekend all'insegna dell'arte. Continuano le visite guidate a cura delle cooperativa sociale La Collina per la mostra "Le stanze segrete"  allestita al Salone degli incanti ogni domenica alle 11.  Sono esposte oltre 200 opere della collezione Cavallini-Sgarbi, fra dipinti, disegni e sculture dalla fine del Quattrocento alla metà del Novecento. Rispetto alle precedenti edizioni, la mostra ospiterà anche una selezione di oltre 50 artisti triestini o attivi a Trieste.

Inoltre non perdete l' apertura straordinaria domenica 6 agosto  con accompagnamento guidato alla Basilica Paleocristiana di via Madonna del Mare 11.

Ago 03

I servizi culturali della cooperativa sociale La Collina si occupano dell'attività di assistenza e sorveglianza presso il Castello di San Giusto per il ricchissimo calendario Trieste estate . Ogni giorno vi aspetta un appuntamento fino al 03 settembre. Tanti sono gli spettacoli teatrali, i concerti e i musical anche in chiave triestina, inseriti nel programma per valorizzare gli spazi e nuove location, come il Castello di San Giusto.

Il Castello di San Giusto si erge sul colle che domina Trieste, il suo golfo ed il suo entroterra. La costruzione della fortezza, voluta dagli imperatori d’Austria – cui nel 1382 la città aveva affidato le proprie sorti – per proteggere e controllare la città e per dare alloggio al Capitano imperiale, si protrasse dal 1468 al 1636.

 

Ago 03

Giovedì 27 luglio è stata inaugurata la mostra “Trieste, il suo Porto e la Ferrovia meridionale 160 anni (1857-2017)" presso la Centrale Idrodinamica di Porto Vecchio a Trieste. Promossa da Ferstoria in coorganizzazione con il Comune di Trieste e in collaborazione con Italia Nostra, Autorità di Sistema portuale del mare Adriatrico orientale, Archivio di Stato e Fondazione FS, l'esposizione ricorda l’arrivo della prima ferrovia a Trieste. La ferrovia Vienna – Trieste di 577 km, solennemente inaugurata il 27 luglio 1857, che ebbe un ruolo determinante nello sviluppo del porto e della città. Il visitatore, attraverso immagini storiche e più recenti, potrà percorrere in un viaggio ideale nel tempo, da Vienna a Trieste, sulla ferrovia realizzata dall’ing. Carlo Ghega. Una particolare attenzione sarà dedicata alla presentazione dell’ultimo tratto della “Meridionale”, da Lubiana a Trieste, e allo sviluppo dell’allora Porto Nuovo, oggi Porto Vecchio, e all’adiacente area ferroviaria. In esposizione anche documenti inediti, frutto delle ricerche svolte all’Archivio di Stato, nonché Materiale storico proveniente dal Museo Ferroviario di Trieste. La rassegn mostra sarà aperta al pubblico, con ingresso libero, fino all’8 ottobre, con i seguenti orari: venerdì dalle 17.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00. I servizi di sorveglianza e assistenza al pubblico sono a cura della cooperativa sociale La Collina.

Lug 28

Nel Comune di Marano Lagunare (UD), la cooperativa sociale La Collina segue alcuni importanti servizi. Da un lato si occupa del servizio di gestione della Biblioteca del Comune, dall'altro servizio di assistenza e sorveglianza del Museo della Laguna. Nel periodo estivo la Biblioteca osserverà il seguente orario: martedì dalle 09.00 alle 12.30, mercoledì dalle 15:00 19:00, venerdì dalle 09:00 alle 12:30, sabato dalle 15.30 alle 19:00

Per quanto riguarda il Museo della Laguna, realtà museale che custodisce oltre cinquecento manufatti, rinvenuti in varie località delle lagune di Marano e Grado e nella fascia costiera retrostante, è da segnalare la visita guidata alle ore 16.00 tenuta dalla conservatrice dott.ssa Paola Maggi in programma domenica 29 luglio. Il museo è visitabile martedì dalle 09.00 alle 12.30, mercoledì dalle 15:00 19:00, venerdì dalle 09:00 alle 12:30, sabato dalle 15.30 alle 19:00; domenica e festivi dalle 15.30 alle 19.00.

Pagina 1 di 14