Stampa questa pagina

Giovedì 22 agosto al Lunatico Festival reading concerto "La macchina del vento"

13 Agosto 2019 Scritto da 
  • dimensione font

Reading concerto
Voce narrante: Wu Ming 1
Musiche: Marco Messina (Elem, già 99 Posse) e Fabrizio Elvetico (Elem, Illachime Quartet)

«Fascisti ante marcia? Il ciclope Polifemo che gode della pensione da invalido di guerra, anche se l’occhio di cui è privo non lo ha perso nel primo conflitto mondiale ma in uno scontro con gli Arditi del Popolo. C’è poi il gigante Anteo che, divenuto caporione della Milizia, si è trasferito in Cirenaica agli ordini del generale Graziani, e c’è anche Poseidone, dio del mare e dei terremoti…».

Isola di Ventotene, colonia di confino degli antifascisti, 1939. Erminio è un giovane socialista, ex studente di Lettere a Bologna. Voleva fare la tesi sui mari d’Italia nei miti greci e adesso, ironia della sorte, è segregato su uno scoglio nel Tirreno, di fronte alla dimora della maga Circe, dove rischia di impazzire. Per non cedere, Erminio guarda all’esempio di un compagno piú anziano, un uomo carismatico e tenace, da dieci anni prigioniero del regime. Si chiama Sandro Pertini. Una mattina d’autunno, dal piroscafo Regina Elena sbarca in catene Giacomo, un nuovo confinato. È un fisico romano e ha un segreto. Anzi, piú di uno. Mentre l’Italia entra in guerra e la guerra travolge l’Italia, le stranezze di Giacomo e i misteri sul suo conto influenzano Erminio, innescando una reazione a catena e trasformando l’isola in un crocevia di epoche e mondi. Perché a Ventotene ci sono anarchici, utopisti, futuri partigiani, costituenti, pionieri dell’Europa unita… Ma c’è chi sogna ancor piú in grande di loro.

Inizio ore 20:30 Parco di San Giovanni Ingresso libero 

Ultima modifica il Venerdì, 16 Agosto 2019 07:33

Articoli correlati (da tag)