Feb 14

Non perdete la nuova passeggiata di quartiere organizzata dalla Microarea di Borgo Zindis. Siete tutti invitatai mercoledì 15 febbraio alle ore 13 dal Stramabar di via Flavia Stramare 103 (vicino al Centro Commerciale Montedoro), fermata intermedia per un caffè al Bar Montedoro e arrivo intorno alle 14.30 al Bar Zaule di Via Zaule 1, dove ad attendere i partecipanti ci sarà un piccolo rinfresco.
Le passeggiate esporativa sono organizzate all'interno della Ricerca Azione che l'Ambito 1.3 ha richiesto a La Collina per conoscere più da vicino problemi e risorse di alcuni territori (Fonderia e Aquilinia a Muggia e l'intero comune di San Dorligo della Valle) e proporre interventi integrati da realizzare in futuro.
Le passeggiate di quartiere sono un modo sia per conoscere più da vicino il territorio e la sua popolazione, accompagnati da operatori e cittadini che già lo conoscono, sia per farci conoscere e trasmettere alla cittadinanza la disponibilità a una maggiore vicinanza da parte delle istituzioni.

Feb 03

Come va a Fonderia? La Microarea di Zindis invita tutti ad una passeggiata di quartiere per condividere ideee e riflessioni. Lunedì 6 febbraio con punto di ritrovo alle 14.10 dalla Bocciofila in Via di Santa Barbara 53 (sotto la Pizzeria La Tappa), fermata intermedia di fronte all'Asilo (dove gira l'autobus 32) e arrivo intorno alle 15 al Foppi's Bar di via dei Carpentieri dove un piccolo rinfresco attende tutti i partecipanti.

Per informazioni Margherita Bono: 346 047 0022

Il progetto Habitat-Microarea Zindis è portato avanti da Comune di Muggia, Azienda Sanitaria e ATER Trieste, in collaborazione la Cooperativa Sociale La Collina, diverse associazioni e molti cittadini. E' un progetto integrato orientato a obiettivi di bene comune che, attraverso un lavoro approfondito di conoscenza della popolazione e del territorio del rione di Zindis, di accoglienza e di ascolto attivo, supporta le persone più fragili, realizza inclusione sociale e dà vita a percorsi condivisi di partecipazione e sviluppo di comunità.

Dic 19

Molteplici le attività organizzate in questo dicembre dagli abitanti della Microarea di Borgo Zindis: il mercatino natalizio del gruppo di abitanti attive “Made in Zindis” presso il Centro Commerciale Montedoro, ilmomento conviviale del pranzo natalizio anticipato presso la Trattoria degli Artisti a Muggia, la preparazione delle decorazioni per l'albero di Natale e l'appuntamento con lo spettacolo “Nessuno Escluso” presso la Scuola Zamola. La Microarea Zindis si trova in Stradello A/23, piano terra.

Ago 12

Prendersi cura del proprio quartiere e contribuire alla sua crescita. E' questa l'idea che ha spinto diverse realtà del territorio ad unirsi per un'iniziativa di welfare di comunità ovvero “Prendiamoci cura del nostro rione”, un appuntamento organizzato ogni estate dalla Microarea di Zindis, un momento di positiva collaborazione fra cittadini e istituzioni per la cura del rione.
Con l'aiuto dei bambini del Ricremattina, il CAI Muggia, i volontari dell’ICS, il Servizio Ambiente e Cura della Città del Comune di Muggia, e di tutte le istituzioni coinvolte nella Microarea e la Cooperativa La Collina, giovedì 25 agosto alle 9.20 inizieranno le pulizie dal campo da calcio di Zindis, per proseguire nel campo giochi "Parco Robinson" e nelle aree esterne circostanti  di stradello C e di stradello A .
A seguire giochi per i più piccoli e alle 11.45 un rinfresco multietnico per tutti i partecipanti presso la sede della Microarea (stradello a/23 piano terra). Per informazioni: 346-0470022 (Margherita).

 

Lug 25

Mercoledì 27 luglio alle 15 negli spazi della microarea, sarà presentato il nuovo corso professionale triennale per diventare operatore artistico, che arricchisce l'offerta formativa dell'Edilmaster di Trieste.

La scuola con sede in via Cosulich (zona industriale) intende proporre un nuovo laboratorio delle arti, ovvero un progetto per il recupero delle storiche discipline della formazione artistica ed artigianale che stanno scomparendo. Dal disegno alla computer grafica, alla pittura ,alla scultura, dall’ intaglio del legno ai sistemi di utilizzo del legno per opere di carpenteria, dalla lavorazione dei metalli alla forgiatura, all’ incisione allo sbalzo, dalla realizzazione di complementi di arredo alle opere di muratura, dalle stampa 3d alla progettazione e realizzazione di modellini e plastici architettonici, dai murales ai graffiti, dal ripristino dei muri a secco e delle antiche pavimentazioni al restauro di reperti storici…

Questa iniziativa nasce dalla collaborazione con autentici “maestri d’arte”, veri esperti nelle varie antiche discipline dell’ arte intesa come perizia da applicare nei vari mestieri secondo quei processi di autocomprensione che aprono la via alla poliedricità dell’ ingegno.
Il piano formativo si articola su diversi livelli di approfondimento, dalle pratiche dell’ arte edificatoria per studenti universitari, alle arti della rappresentazione necessaria allo sviluppo dell’ forze immaginative nei giovanissimi. Una delle finalità del laboratorio delle arti, è la formazione di persone qualificate per interventi di restauro e di salvaguardia del patrimonio storico artistico culturale presenti nel nostro territorio, sarà svolto in collaborazione con l’ Università degli studi ed il Comune di Trieste, la soprintendenza dei B.A.A. Analogamente all’ iniziativa: “il lavoro manuale come medicina dell’anima”, dove attraverso la manutenzione su qualcosa fatto da altri , permetteva di capire ciò che era stato fatto, ripercorrendo il ”pensiero” di colui che ha realizzato per primo quell’ opera. Con il laboratorio delle arti si intende arrivare al recupero delle arti che si stanno “estinguendo” insieme al gusto, alla sensibiltà ed al sapere tradizionale che non è il sinonimo di cose vecchie superflue, ma l’espressione del deposito culturale su cui poggia la coscienza e l’identità di un popolo. Il percorso di studi sarà tenuto da un corpo docente composto da esperti artigiani e giovani innovatori, con l’obiettivo di tradurre i saperi di una volta in strumenti utili nella contemporaneità salvaguardandone i valori e i principi.
Il corso è gratuito; per informazioni visita il sito www.edilmaster.ts.it

Pagina 6 di 11