Dic 04

Mercoledì 27 novembre il gruppo della Ricerca Azione della cooperativa La Collina ha presentato, presso il Centro Anziani Senigaglia di via Faidutti a Gorizia, una grande mappa di Sant’Anna, che raffigura le risorse presenti nel rione. La mappa riporta riferimenti ad associazioni ed istituzioni attive sul territorio con diversi attività e servizi. Ma, soprattutto, sulla mappa sono rappresentati gli abitanti, le cui storie formano il territorio e gli danno vita.
Stando nel rione, il gruppo della Ricerca Azione ha conosciuto molti abitanti ed ha ascoltato molti dei loro racconti di vita, molti ricordi, storie e avvenimenti che riguardano Sant'Anna. Questa mappa è uno strumento per valorizzare tutti questi incontri e per dare rilevanza a chi il territorio lo vive.
All’incontro di presentazione hanno partecipato molti cittadini, referenti del Comune di Gorizia, di servizi dell’Azienda Sanitaria, del Servizio Sociale e del Distretto Alto Isontino, oltre che a referenti di associazioni operanti e/o aventi sede nel rione.
Durante il pomeriggio, inoltre, è stata inaugurata una mostra fotografica sulla storia di Sant'Anna, realizzata da una volontaria in collaborazione con l'Associazione Agorè, Atsam e la Parrocchia.
L’evento è stato un momento prezioso per confrontarsi, assieme ai cittadini e a tutti i partner, su come valorizzare l’importante bagaglio di risorse relazionali messe in campo e su come rinsaldarle per potenziare ed accrescere la rete di soggetti che si vogliono impegnare a rendere il rione di Sant’Anna un posto sempre migliore in cui stare!

SCARICA LA MAPPA IN PDF

Dic 03

Si informano i soci de La Collina che il 12 dicembre alle ore 17.00 presso l'Osteria Sociale Casa del Popolo di via Ponziana 15 a Trieste, è stata convocata l’Assemblea Straordinaria dei soci per deliberare in merito al seguente ordine del giorno:
1. Nomina componenti Collegio Sindacale e deliberazioni conseguente;
2. Relazione del Presidente

Auspicando che la partecipazione di tutti sia la più ampia possibile, si ricorda che chi dovesse essere impossibilitato a partecipare, può delegare in forma scritta un/a socio/a a rappresentarlo/a. 
Al fine di garantire una corretta presenta dei soci si riporta quanto previsto dallo Statuto sociale in materia di delega, ricordando che l'Assemblea di data 16 settembre 2019 ha modificato l'articolo dello Statuto in questione:
ARTICOLO 34 - RAPPRESENTANZA NELL'ASSEMBLEA DEI SOCI
I soci cooperatori che, per qualsiasi motivo, non possano intervenire personalmente all'assemblea, hanno la facoltà di farsi rappresentare, mediante delega scritta, soltato da un altro socio avente diritto al voto, esclusi gli amministratori, i componenti dell'organo di controllo. Ad ogni socio non possono essere conferite più di due deleghe.
Dic 02

Torna anche questo Natale la grande mostra "C'era una volta a Muggia..." dedicata all'illustrazione per l'infanzia organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia in collaborazione con la Fondazione Štepán Zavrel del Comune di Sàrmede.

Si parte dalla centralissima Sala Negrisin con "Dal bianco e nero al colore", esposizione con 4 illustratori internazionali che vanno dal bianco e nero con la rigorosa linea dei dispettosi gatti di Pablo Amargo e delle metafisiche coppie di Moonassi, fino al colore esplosivo dei poetici libri-oggetto di Jungho Lee e delle buffe creature di Hajar Salimi, per arrivare al Museo Carà con gli scatenati animali di "Zooillogico" degli illustratori Bauer Spitzer, Cruschiform, Ugo Fontana, Teresa Sdralevich, Noemi Vola e William Wondriska.
Sempre al Museo Carà è allestito il significativo "Omaggio a Józef Wilkon", con illustrazioni e sculture del maestro polacco, ospite d’onore de Le immagini della fantasia 36. Le avventure mirabolanti di Don Chisciotte e Sancio Panza e il viaggio di iniziazione alla scoperta del mondo di Mowgli nel Libro della Giungla, e la storia d’amore del leopardo Bruno e della pantera nera Lisa: c’è tutto questo e altro ancora nell’universo di Wilkon, una tra le figure più importanti a livello mondiale dell’illustrazione contemporanea. Nato nel 1930 nel piccolo villaggio di Bogucice, in Polonia, dopo aver completato gli studi all’Accademia di Belle Arti e all’Università Jagellonica di Cracovia, focalizza il suo sforzo creativo sull’illustrazione, con una versatilità che lo spinge poi a esplorare stili diversi come inchiostro e acquerello, affresco e scultura. Autore di oltre duecento libri tradotti in tutto il mondo, la sua poliedricità lo ha portato a illustrare riviste ed edizioni di classici della letteratura, tra cui il Canzoniere di Petrarca o i Canti orfici di Rainer Maria Rilke.

L'immagine coordinata della mostra e servizi di assistenza al pubblico sono a cura della cooperativa La Collina. Inoltre nel corso della mostra, al Museo Carà si terrà l'attività didattica "IL GIOCO DELLA SCULTURA", un laboratorio sulla scultura con materiali di riciclo, scatoloni in cartone polionda, a cura di Luca Gabrielli, atelierista de La Collina, rivolto alle scuole (fascia 6-11 anni).

 

 

Inaugurazione venerdì 6 dicembre alle:
ore 18 alla Sala Comunale d'Arte "Giuseppe Negrisin", piazza Marconi 1
ore 18.30 al Museo d’Arte Moderna "Ugo Carà", via Roma 9

MUGGIA
dal 6 dicembre 2019 al 26 gennaio 2020
C'ERA UNA VOLTA A MUGGIA...

Museo d'Arte Moderna UGO CARÀ - via Roma, 9
OMAGGIO A JÓZEF WILKON
illustrazioni e sculture del maestro polacco Józef Wilkon,
ospite d’onore de Le immagini della fantasia 36
Don Chisciotte della Mancia di Miguel de Cervantes
Il libro della giungla di Rudyard Kipling
Leopantera di Piótr Wilkon
+
ZOOILLOGICO
Bauer Spitzer (Germania), Cruschiform (Francia), Ugo Fontana (Italia), Teresa Sdralevich (Italia), Noemi Vola (Italia), William Wondriska (Stati Uniti)

Sala Comunale d'Arte GIUSEPPE NEGRISIN - piazza Marconi, 1
DAL BIANCO E NERO AL COLORE
Pablo Amargo (Spagna), Jungho Lee (Corea del Sud), Moonassi (Corea del Sud), Hajar Salimi (Iran)

orari martedì e mercoledì 10-12
giovedì e venerdì 17-19
sabato 10-12 e 17-19
domenica e festivi 10-12

info www.benvenutiamuggia.eu

Nov 29
L'azienda per l'assistenza sanitaria del FVG Bassa Friulana Isontina, insieme al Comune di Palmanova e alla compagnia teatrale “Gli Instabili”, presentano “Scheggie di ingiustizia” di Pino Roveredo con la collaborazione di Andrea Picco, uno spettacolo realizzato in occasione della giornata mondiale per la lotta contro l'AIDS.
Si tratta dello spettacolo nato dal laboratorio "Vorrei tanto dirti che…”, uno spazio libero e aperto all’interno del quale i partecipanti possono condividere sensazioni, racconti, idee, progetti…
Il gruppo si riunisce ogni mercoledì sera per un paio d’ore presso il SERT di Palmanova con la mediazione di Pino Roveredo, Andrea Picco e della dott.ssa Caterina Roia. 
Si terrà Domenica 1 dicembre alle ore 18:00 al Teatro “Gustavo Modena” di Palmanova (UD)
Ingresso GRATUITO
In collaborazione con: SC Dipendenze Patologiche dell'AAS2 Bassa Friulana-Isontina, Reset Cooperativa Sociale, Radio Fragola e La Collina Cooperativa Sociale, con il patrocinio del Comune di Palmanova
Nov 26

DOMENICA 1° DICEMBRE ALLE 12, in Sala Veruda, Piazza Piccola 2, inaugura la mostra PIU'OMENOPOSITIVI#9 "Hiv e AIDS stigma e autostigma"

LA MOSTRA DI ARTI VISIVE PIU'OMENOPOSITIVI#9  si inserisce nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione,  informazione, prevenzione e lotta alla discriminazione  proposte per il 1° dicembre 2019, Giornata Mondiale di Lotta all’AIDS,  organizzata dal Dipartimento delle Dipendenze di ASUITs,
coorganizzata con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con il Comune di Trieste  e con le Azienda Sanitaria Regionali AAS2, AAS5 e ASUIUd,  gode del supporto dell’Azienda Trieste Trasporti.  Partner dell’iniziativa sono le cooperative sociali Reset, La Collina,  Duemilauno Agenzia Sociale, La Quercia, Clu, Amico  e l’ALT-Associazione di cittadini e familiari di Trieste per la prevenzione e contrasto alle dipendenze.

La manifestazione incoraggia a essere “più o meno positivi” nelle situazioni quotidiane, per vincere i problemi e le difficoltà, per sconfiggere l'AIDS e la solitudine delle persone HIV+. Quest’anno l’attenzione è focalizzata sul tema della stigmatizzazione della malattia e in particolare sul tema dello stigma sociale e dell'auto-stigma, che portano alla vergogna, ritiro sociale e demoralizzazione. Lo stigma esperito, percepito o interiorizzato portano inevitabilmente le persone affette all'isolamento sociale, anche se oggi esistono cure e farmaci validi per arginare efficacemente l'HIV e l'AIDS. Negli ultimi anni sono stati fatti importanti passi avanti nella terapia di questa malattia, ma la guarigione non è ancora possibile. La comunità scientifica internazionale continua a studiare le caratteristiche del virus e le sue modalità d'azione, per ottenere farmaci capaci di eradicare l'infezione e vaccini utili a prevenirla. E oggi nei diversi paesi del mondo si adottano diverse strategie e diversi protocolli sanitari per combattere l'infezione e la malattia; non altrettanto impegno invece viene investito nelle iniziative di comunicazione sociale e di testing, nonostante i dati epidemiologici parlino di numerose nuove infezioni, di diagnosi tardive e di gruppi di popolazione a particolare rischio. Trattare l'argomento con semplicità e correttezza scientifica, coinvolgendo in modo prioritario i più giovani attraverso iniziative attrattive, utilizzando anche i diversi linguaggi dell'arte, consente di abbattere tabù, rompere il silenzio e la paura, animare discussioni ed iniziative aperte a tutti. L’AIDS è una malattia che si può prevenire adottando alcune semplici scelte; fare il test HIV, che è gratuito e anonimo, è infatti importantissimo per conoscere il proprio stato di salute, prevenire il contagio e iniziare il prima possibile la terapia efficace.

Info:
https://www.facebook.com/piuomenopositivi/

 

Pagina 1 di 224