LaCollina

Il 25 settembre il Comune di Gradisca d'Isonzo, in collaborazione con Coop Culture e cooperativa La Collina, organizza un OPEN DAY a Casa Maccari rivolto agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di I e II grado

Il Polo Culturale di Casa Maccari è il nuovo spazio culturale della città di Gradisca d’Isonzo, sito nel centro storico cittadino in via della Campagnola 18, ed ospita al suo interno, in rinnovati allestimenti e con nuovi e ampliati servizi: la Biblioteca Civica, il Museo Documentario della Città, una Sala Conferenze, un’Aula Laboratorio/Spazio Giovani.

L’open day sarà l’occasione per conoscere nel dettaglio i servizi a carattere gratuito disponibili per le scuole, come visite guidate e visite guidate con laboratorio.

PROGRAMMA OPENDAY Casa Maccari

25 settembre 2019
Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 o dalle ore 15.00 alle ore 17.00
Presentazione del Polo di Casa Maccari agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado e II grado:
- servizi bibliotecari
- servizi museali con visita guidata al museo e illustrazione dei laboratori

è possibile scaricare qui il flyer con tutti i dettagli:
Pieghevole Open Day Casa Maccari

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Prosegue la formazione gratuita che la cooperativa sociale La Collina offre grazie a “E SE DIVENTI FARFALLA”, un progetto selezionato da “Con I Bambini” attraverso il fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, dedicato nello specifico alla fascia zero-sei anni, famiglie e comunità educante.
Da settembre a novembre 2019, negli spazi di Radio Fragola (Pad. M, via de Pastrovich 1 | Parco di San Giovanni - Trieste) si svolgerà un workshop per insegnanti, in particolare delle scuole dell’infanzia, dedicato alla creazione e utilizzo di podcast come strumento didattico.

Oggi la comunicazione utilizza non solo gesti, parole parlate e scritte, ma anche onde elettromagnetiche e segnali digitali. Obiettivo del workshop è affrontare le basi della comunicazione radiofonica, soffermandosi soprattutto sulla realizzazione del podcast, strumento didattico sempre più utilizzato nelle scuole europee di ogni ordine e grado. La radio infatti non è mai stata tanto viva come adesso: i podcast vengono scaricati a fiumi, gli audiolibri impazzano. Ma come si fa la radio? E poi, come imparare a trasformare le parole di un racconto? E come può la radio diventare uno strumento a supporto della didattica tradizionale?

Per iscriversi bisogna mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando titolo del workshop, nome e cognome del partecipante, e scuola di appartenenza. Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Seguiranno altri moduli formativi a cura di atelieristi, artisti e altre figure professionali che operano nel campo della creatività.

Queste le date del workshop:

24 settembre 2019
16.30 – 19.30
Visita negli studi radiofonici
Breve exscursu sul mondo radiofonico: radio commerciali e radio comunitaria, prodotti radiofonici e palinsesto. La trasmissione radiofonica e il podcast. Ascolto di alcuni stralci di trasmissione radiofonica e due podcast (podcast di intrattenimento e podcast didattico)

1 ottobre 2019
16.30 – 19.30
Comunicazione Radiofonica: il podcast e il clock
Tecniche di scrittura per i podcasting didattico. Scelta del contenitore, dell’argomento e obiettivi didattici di fruizione

8 ottobre 2019
16.30 – 19.30
Scrittura di un podcast - I parte
La scrittura creativa: dal testo al podcast..

15 ottobre 2019
16.30 – 19.30
Scrittura di un podcast - II parte
La scrittura creativa: ...dall’osservazione al podcast.

22 ottobre 2019
16.30 – 19.30
Approccio alla lettura radiofonica
Tecniche di lettura, esercizi per prendere confidenza con il microfono.

29 ottobre 2019
16.30 – 19.30
Lo storytelling sonoro
La rumoristica e il suono.

5 novembre 2019
16.30 – 19.30
Registrazione del podcast
Tecniche di registrazione con materiali differenti (cellulare, registratore professionale). Approccio all’editing del podcast.

12 novembre 2019
16.30 – 19.30
Riascolto del podcast e sua pubblicazione
Podcast e diretta (la differente scrittura radiofonica; realizzazione della scaletta per la diretta).

Per info e prenotazione posti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 3291977795

 

Il Comune di Ronchi dei Legionari, l'Assessorato alla Cultura e la Biblioteca Comunale "Sandro Pertini", il Consorzio Culturale del Monfalconese Ecomuseo territori in collaborazione con l'IRSREC FVG presentano:
"Ama il tuo sogno seppur ti tormenta" - settimana dannunziana 7-14 settembre
Ronchi dei Legionari
Auditorium - Piazzetta Francesco Giuseppe I
Villa Vicentini Minussi - Piazza Unità d'Italia 24

7 SETTEMBRE
Ore 17.30 Inaugurazione mostra "Ronchi-Fiume 1919-2019" presso Villa Vicentini Miniussi
Ore 18.30 Michele Mirabella – “Quanto ha dormito, il cembalo!” Letture dannunziane e meditazioni.
Ad aprire questa nostra settimana dannunziana Michele Mirabella conduttore televisivo e radiofonico, autore e attore di teatro, ma anche saggista, docente universitario e giornalista.

9 SETTEMBRE
Ore 18.30 Stefano Cosma e Piero Luxardo - “D’Annunzio e Luxardo: un copyright d’eccezione”
Piero Luxardo è presidente della Luxardo S.p.A di Torreglia e docente universitario. Ha all'attivo oltre 90 pubblicazioni che riguardano prevalentemente la narrativa italiana del Novecento.
Stefano Cosma, laureato in giurisprudenza, vive a Gorizia, dove si occupa di comunicazione e di enogastronomia.

10 SETTEMBRE
Ore 18.30 Giordano Bruno Guerri – “Disobbedisco: cinquecento giorni di rivoluzione. Fiume 1919-1920”
Storico, saggista, giornalista e accademico, noto studioso del XX secolo italiano. Grande conoscitore della vita del poeta è presidente della Fondazione Il Vittoriale dal 2008.

11 SETTEMBRE
Ore 18.30 Paola Sorge – “Musica e musicisti nella vita e nell’arte di Gabriele D’Annunzio”
Nata a Roma da famiglia abruzzese, laureata in lettere moderne all’Università La Sapienza di Roma, ha pubblicato vari volumi su Gabriele d’Annunzio. Dal 1990 collabora alle pagine della Cultura de La Repubblica e, di recente, con Il Centro.

12 SETTEMBRE
Ore 18.30 Pier Luigi Vercesi e Andrea Zannini – “Fiume: l’avventura che cambiò l’Italia”
Pier Luigi Vercesi è giornalista del Corriere della Sera e dirige il settimanale Sette. È autore di diversi saggi. Ha realizzato numerosi documentari televisivi di argomento storico sulla Roma di Nerone, sulla Germania del Novecento e sulla Prima Guerra Mondiale.
Andrea Zannini, professore ordinario di Storia moderna, è nominato direttore del Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale dell'Università degli Studi di Udine. Ha pubblicato saggi e monografie sulla storia economica e sociale della prima età moderna, sulla storia dell'emigrazione, del turismo, della Resistenza, e dell'Europa. E’ membro del comitato scientifico del Festival èStoria di Gorizia.

13 SETTEMBRE
Ore 18.30 Italo Santeusanio – “La Marcia di Ronchi nell’archivio storico comunale”
Nato a Ronchi dei Legionari si è laureato in materie letterarie presso l’Università di Padova. Ha pubblicato diversi studi di storia sociale, economica, politica e religiosa riguardanti il Monfalconese e il Friuli orientale. Ricordiamo i volume sulla storia di Ronchi Dei Legionari “ Economia e società dalle Ville rurali venete alla città mandamento”.

14 SETTEMBRE
Ore 18.30 Marco Cimmino – “ D’Annunzio e il sogno Adriatico: dalle Odi navali all’impresa Fiumana”
Marco Cimmino è nato a Bergamo nel 1960. Laureato in storia medievale, ha al suo attivo numerosi saggi di storia militare. Insegnante di scuola superiore, alterna da sempre la professione alla ricerca e a un'intensa attività di conferenziere.
Ore 20.30 Concerto finale con la partecipazione della corale Primo Vere dell’Associazione Culturale D’Annunzio. Dirige Diana Mian.

Giovedì 12 settembre alle ore 17.00 inaugura, presso la Sala Comunale d’Arte Giuseppe Negrisin in P.za Marconi a Muggia (TS), la mostra “Canovaccio Sagomato”.

L’evento, progettato e realizzato dalla cooperativa Sociale La Collina in collaborazione con il Comune di Muggia, rientra nel progetto nazionale “E se diventi farfalla”: un’iniziativa selezionata da Con i bambini Impresa Sociale ONLUS attraverso il Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

La mostra ripercorre le tappe fondamentali del laboratorio “Canovaccio Sagomato”, un percorso che ha coinvolto, durante l’anno scolastico 2018/2019, circa duecento bambine e bambini delle scuole dell’infanzia e primarie del Comune di Muggia. L’attività, incentrata su un carnet di forme evocative e libere da intepretazioni precostituite, ha generato una serie di micronarrazioni che riflettono la cultura dei mass media, i luoghi e gli oggetti della quotidianità, lo stupore e l’entusiasmo verso i fenomeni della natura. Cos’è l’invenzione narrativa nell’infanzia se non uno strumento per “dare forma e significato al disordine delle esperienze” (J. Bruner)? Cos’è la drammatizzazione se non un’indispensabile forma di relazione e di comunicazione con il mondo circostante? La mostra ora vuole rendere visibile e valorizzare le composizioni realizzate dalle bambine e dai bambini, esplorandone la dimensione processuale, formale e semantica.

L’allestimento si suddivide in tre principali centri d’interesse. Il primo, “La narrazione dell’esperienza e l’esperienza della narrazione”, è dedicato alla documentazione delle singole fasi dell’atelier. Il secondo e il terzo centro consistono rispettivamente in una video installazione corredata dalle voci narranti dei protagonisti e un’area interattiva per sperimentare direttamente il “Canovaccio Sagomato”.

Infine una parte dell’esposizione è dedicata agli elaborati originali e agli storyboard realizzati da ciascun partecipante.

La mostra, a ingresso libero, potrà essere visitata da giovedì 12 fino domenica 29 settembre con orario: da martedì a venerdì 17.00 -19.00, sabato 10.00-12.00 e 17.00-19.00, domenica e festivi 10.00-12.00.


Maggiori informazioni sul progetto e sugli eventi "E se diventi farfalla": www.lacollina.org | tel: 3291977795 | mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La scorsa primavera a Sant’Anna, nell’ambito dell’attività di “RicercAzione” e con il fondamentale contributo di una volontaria, abbiamo pensato che poteva essere interessante proporre un gruppo di lettura, aperto a tutti, ogni giovedì alle 17 , per incontrarci e leggere i libri preferiti.

Il gruppo, non molto numeroso ma ben assortito e attento, si è incontrato con piacere ogni settimana.

Abbiamo scelto di leggere insieme “Oscar e la dama in rosa” e “Il mondo di Sofia”, intercalati da gustosi capitoli de “Le Maldobrie”.

Nel gruppo di lettura chi vuole legge, chi vuole ascolta, chi preferisce commenta e discute, non ci sono regole se non quelle che si dà il gruppo stesso.

C’è chi partecipa perché ha voglia di uscire e socializzare, chi perché preferisce leggere in compagnia, chi infine vuole ascoltare o commentare.

La lettura ad alta voce in gruppo è un’arte antica che socializza, sviluppa e mantiene le capacità cognitive, favorisce la consapevolezza delle proprie emozioni, allarga le conoscenze, anche a chi non ha voglia o fa fatica a leggere.

Ricominciamo il 12 settembre, con i vecchi e spero nuovi amici. A presto!

Pagina 10 di 296