LaCollina

“San Giacomo per noi"
Una narrazione fotografica collettiva
Raccontaci la "tua" San Giacomo in tre scatti

All'interno del progetto di racconto fotografico di San Giacomo invitiamo tutte e tutti alla

GIORNATA DI FOTOGRAFIA COLLETTIVA
DOMENICA 15 FEBBRAIO - ORE 10 - CAMPO SAN GIACOMO
a seguire rebechin in Osteria Sociale presso la Casa del Popolo di Ponziana (via Ponziana 1)

PARTECIPA CON NOI! CONDIVIDI LE TUE FOTOGRAFIE! TI ASPETTIAMO!

PROGETTO E MODALITA':

Campo Libero è una rete di collettivi, gruppi, associazioni e singole persone.
Vorremmo costruire un racconto corale degli spazi, della vita e delle anime del rione che ogni giorno (o quasi) attraversiamo e vorremmo farlo attraverso l’immagine e lo sguardo fotografico.
Non è un concorso, vuole essere un’esperienza collettiva. Non ci interessano premi, giudici, giurie o selezioni.
Non ci interessa nemmeno che tu sia espert*, men che meno professionista (ma accogliamo volentieri anche espert* e professionist*): quello che chiediamo è di mettersi in gioco, assieme.

VUOI PARTECIPARE CON LE TUE FOTO?
• la partecipazione è libera e aperta a tutt*
• ti chiediamo di stampare e consegnarci le tue fotografie (max 3), a colori o in b/n, delle dimensioni di 20x30cm, scattate nel corso dell’ultimo anno, ovviamente a San Giacomo.
• ti chiediamo di allegare una (molto breve) didascalia, con indicazioni precise del luogo dello scatto.
• ti chiediamo, se vuoi, di lasciarci anche un tuo contatto.
• la consegna delle immagini potrà essere effettuata dal 20 gennaio al 29 febbraio 2020 presso Libribelli in via Risorta 12/a (lun-ven 9.30-11.30 e 16.30-19.30 / sab 9.00-11.00 e 16.30-18.30 / dom 16.00-19.00). Le immagini consegnate non verranno restituite.
• se decidi di scattare dei ritratti, o comunque delle immagini con qualcun* in primo piano, ricordati che poi questi verranno esposti: preoccupati del consenso di chi viene fotografat*!

Le immagini verranno poi organizzate in una "mostra diffusa" che coinvolge associazioni, locali, circoli, negozi, attività artigiane...visitabile dal 14 marzo al 18 aprile 2020.

Se vuoi saperne di più, contattaci:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
fb Campo Libero

Oltre 5mila fotografie e altrettanti documenti (articoli, disegni, manifesti, tesi e testimonianze) più di 50 ore di riprese da film, video, telegiornali e trasmissioni televisive dal 1964 a oggi, tutti digitalizzati, esposti al pubblico in un ambiente interattivo. L’Archivio contiene materiali riferiti al periodo 1908-1971 relativi alla fondazione e alla storia dell’ospedale psichiatrico di Trieste. Si sviluppa negli anni ’71-’79, che vedono la radicale trasformazione avvenuta sotto la direzione di Franco Basaglia, e prosegue fino ai giorni nostri raccogliendo tutto ciò che concerne lo sviluppo di quell’esperienza e dell’azienda sanitaria di Trieste fino a oggi.

Dal 14/01/2020 sarà possibile visitare la mostra multimediale OLTRE IL GIARDINO nel seguente orario di apertura:

MARTEDì ore 10-12
MERCOLEDì ore 10-12
GIOVEDì ore 10-12

Sede espositiva a questo indirizzo:
Padiglione M, Via de Pastrovich 1, Parco di San Giovanni – Trieste

per prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Più di cinquanta dirette radiofoniche settimanali, altrettante dirette facebook video, oltre duecento ospiti intervistati, una redazione che ha visto all’opera decine di partecipanti tra operatori e persone in carico ai servizi. Il 2019 del laboratorio di comunicazione sociale partecipata Voice Up è stato ricco di eventi, iniziative e campagne di comunicazione sociale a supporto dell’azione di promozione della salute svolta dal D.D.D. (prevenzione primaria e secondaria, riduzione dei rischi, riduzione del danno, innovazione del sistema di cura).
Da ricordare le collaborazioni che si sono create durante il Mese dedicato alla Prevenzione Alcologica, la Giornata Mondiale Senza Tabacco e la manifestazione Più o meno positivi (Giornata Mondiale contro l’Aids 2019).

Nel corso dei mesi, tante le Associazioni che sono venute a portare il loro vissuto, le esperienze ed il lavoro quotidiano che svolgono sul territorio per garantire un sostanziale supporto in ambito sociale. Il tutto è stato raccontato con il massimo impegno nella trasmissione “Voice Up” di Radio Fragola.

Il team di lavoro organizzato con una struttura di tipo redazionale - composto da operatori del servizio (DDD), educatori (reset Cooperativa Sociale), specialisti della comunicazione multimedia (La Collina Cooperativa Sociale) e persone aderenti a percorsi terapeutici (valorizzazione dei saperi), con il coinvolgimento di esperti (rappresentanti dei servizi sanitari territoriali competenti nel campo delle polidipendenze, delle MST, dell’infettivologia), dei Medici di Medicina Generale, farmacisti ed esperti di welfare locale e politiche di integrazione sociosanitaria.

IO Tifo Positivo è un progetto nazionale dell’Associazione Comunità Nuova Onlus. Nella nostra regione il progetto è sostenuto dalla Fondazione Pietro Pittini in collaborazione anche con la cooperativa sociale La Collina.

Si rivolge principalmente agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, alle società sportive e agli oratori, con l’obiettivo di educare al rispetto e alla responsabilità. Il progetto cerca di coinvolgere tutte le figure adulte a fianco dei ragazzi: genitori, insegnanti, allenatori. Le attività svolte nei contesti sportivi e nelle scuole sono tutte finalizzate alla prevenzione di qualsiasi forma di violenza verbale e fisica e alla diffusione di una diversa cultura del tifo. Questo attraverso la promozione dei valori dello sport e dei principi ispiratori delle relazioni umane:amicizia, lealtà, collaborazione e rispetto reciproco. Attraverso lo sport e il tifo, si lavora sul tema della legalità, inteso come rispetto delle regole, rispetto di sé e degli altri, rispetto delle figure istituzionali – quali arbitro e giudice – rispetto dell’ambiente, dei materiali, della salute e della diversità.

“Quei bambini sono venuti a darci una lezione che potrebbe avere diversi titoli: la bellezza dello sport, il divertimento dello sport, lo sport come rivalità e amicizia, il tifo è passione mai violenza. E mentre li ascoltavo, con tenera ammirazione, io guardavo al di là, al pericolo che grava su queste creature: che gli adulti li guastino.” Candido Cannavò – Gazzetta dello Sport (16 gennaio 2009)

 

Le azioni messe in campo sono di diverso tipo:

  • Formazione sulla competenza educativa agli operatori delle società sportive (tecnici, dirigenti, genitori).
  • Inserimento di “educatori” in alcune realtà sportive, con l’obiettivo di supportare il lavoro degli adulti (allenatori/dirigenti) e integrare l’offerta sportiva delle società con attività ludico ricreative e culturali.
  • Proposta di eventi/iniziative “in strada”, utilizzando lo sport come opportunità di aggancio e costruzione di una relazione educativa con i giovani coinvolti, offrendo contemporaneamente occasioni di sana aggregazione e di partecipazione “attiva”.

Si comunica che gli Uffici della cooperativa sociale La Collina resteranno chiusi in prossimità delle feste natalizie da lunedì 23 dicembre a venerdì 27 dicembre compresi.  Gli Uffici riapriranno con il consueto orario lunedì 30 dicembre.

Pagina 2 di 298