Ago 13

Di e con Andrea Appi e Ramiro Besa

Il titolo del nuovo spettacolo de I Papu è la domanda a cui nessun giovane di mezza età può sfuggire.
Le persone curiose di conoscere la risposta a questa domanda potranno, indipendentemente dal Paese d’origine ma tassativamente entro l’orario di inizio dello show, accreditarsi nella Home page del sito della Repubblica italiana unica e indivisibile, effettuare il login con Password e Carta d’Identità e iniziare a svolgere il loro stage non retribuito per indicativamente 80 minuti lordi.
Durante la performance si raccomanda un comportamento consono alle normative del dlgs 81/08 in materia di salute e sicurezza sul lavoro, una comunicazione semplificata del proprio Iban e una disponibilità all’ozio e al monologo interiore.
Ai più fortunati sarà permesso di uscire prima del termine della performance; tutti gli altri saranno fatti prigionieri e convertiti a comicità più immediate.

Inizio ore 20:30 Parco di San Giovanni Ingresso libero 

Ago 15

Dopo la pausa ferragostana, riprendono gli incontri #abassavoce promossi dal progetto locale Nati per Leggere.

Ecco nel dettaglio gli appuntamenti della settimana:

LUNEDÌ, dalle 17.30 alle 18.30, al POSTO DELLE FRAGOLE (Parco di San Giovanni, Via De Pastrovich 4), Leggimi prima, conversazione sui benefici della lettura fin dal primo anno di vita ed esempi di lettura ai piccolissimi, per genitori in attesa e neo genitori con bebè da 0 a 12 mesi. Se il tempo lo consentirà l'incontro si terrà all'aperto sotto il porticato sul retro, in caso di maltempo negli spazi interni.

MARTEDÌ 20, dalle 17.00 alle 18.00, alla BIBLIOTECA COMUNALE QUARANTOTTI GAMBINI di via delle Lodole 7/a (San Giacomo), centro di riferimento per il progetto locale Nati per Leggere sul territorio della provincia di Trieste, consueto appuntamento con i libri di qualità e i consigli di Nati per Leggere per famiglie con bambini da 0 a 6 anni.

VENERDÌ 23, dalle 17.00 alle 18.00, nel giardino antistante la BIBLIOTECA COMUNALE GUGLIA (via Roma 10 – Muggia, in caso di maltempo in sala), le volontarie condivideranno con bambini (0-6 anni) e famiglie le storie più belle, nonché consigli su come e cosa leggere a casa e sui benefici della lettura. Le letture si svolgono anche in sloveno.

Gli incontri sono a INGRESSO LIBERO E GRATUITO SENZA PRENOTAZIONE e sono organizzati per gruppi omogenei d’età e, se possibile, anche individualmente.
Quelli che si svolgono a Trieste sono inseriti in Trieste Estate 2019, il calendario organizzato dal Comune a beneficio di chi resta in città e dei turisti che vi giungono in visita.

Il programma completo del terzo trimestre 2019 di Incontriamoci #abassavoce può essere scaricato all’indirizzo:
http://natiperleggere.comune.trieste.it/incontriamoci-abassavoce-luglio-settembre-2019/

Incontriamoci #abassavoce è promosso dal progetto locale Nati per Leggere in collaborazione con il Comune di Trieste e varie realtà pubbliche e private, per offrire un’occasione alle famiglie di sperimentare la lettura condivisa quale strumento prezioso di relazione affettiva e culturale tra grandi e piccoli e ricevere consigli su come e cosa leggere a casa e sui benefici di questa pratica fin dai primi mesi di vita.

Anche il progetto locale Nati per Leggere sostiene la candidatura di Trieste Città della Letteratura Unesco 2019 #cittàcreativeunesco #creativecities #triestecreativa #LETStart

Info:
Biblioteca comunale Quarantotti Gambini
tel. 040 675 4767
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://natiperleggere.comune.trieste.it
https://www.facebook.com/bibliotecaquarantottigambini
https://www.facebook.com/NpLFVG

Ago 13

Beat sintetici, synth stralunati e chitarre ignoranti per inscatolare i testi di un “poeta e un po’ no”.
L’Iperuranio è il “mondo delle idee” del cantautore Nicola Bertocchi, dopo un’appropriazione indebita di uno dei concetti più ispirati di Platone. “Postimpressionismo”, prodotto da Nicola Ardessi, sarà l’esordio discografico, in uscita a fine estate per laPOP. “(Non)Essere”, il primo estratto, è stato presentato alla Milano Music Week 2018. “L’Altalena”, seconda anticipazione, fuori il 28 giugno.

Inizio ore 21:00 Ingresso libero Parco di San Giovanni 

Ago 12

Lo svuotamento dei piccoli paesi dell'interno costituisce anche un vuoto di memorie e identità, di relazioni umane, il degrado dell'ambiente e un deserto di speranze.

Per questo il tema di questa edizione, suggerito dalle riflessioni dello scrittore antropologo Vito Teti, è la restanza, intesa come coraggioso impegno per un cambiamento che parte dalla comunità locale, dalle sue tradizioni e risorse, come scelta di riscoperta comunitaria per uno sviluppo innovativo e sostenibile.

Il primo week end di Settembre IT.A.CÀ vi invita a fare una sosta responsabile in Friuli Venezia Giulia, nello specifico a Trieste e Gorizia. Parco di San Giovanni - Triestei e Parco Basaglia a Gorizia saranno luogo di Restanza Urbana, Rivoluzionaria e Consapevole. La Restanza qui è fortemente legata a quella che fu definita "Rivoluzione Basagliana": una Rivoluzione che cambiò completamente il modo di concepire gli instituti di sanità mentale in Italia e nel mondo, attraverso un approccio più umano e inclusivo.

Il manicomio consisteva nel tentativo, da parte di un'istituzione totale, di annientarti come uomo e come individuo privandoti della libertà e identità personale. Potrete prendere parte ad un vero e proprio cammino storico culturale: Itinerari Basagliani vuole proprio affermare la Resistenza di Franco Basaglia e del suo staff, in una Rivoluzione che consiste proprio nel ridare libertà, dignità e nuova vità. Quello a cui prenderete parte è frutto di una rigenerazione urbana dove il Turismo è stato scelto come motore di integrazione e scambio di buone prassi per far conoscere quel che è avvenuto.
••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Organizzato da La Collina Cooperativa Sociale

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
In collaborazione con Trieste Senza Sprechi, StudioFaganel

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
Con il patrocinio di Legambiente FVG APS, Lister Sartoria Sociale, Azienda per l'assistenza Sanitaria 2 Bassa Friulana Isontina.

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
Media partner Radio Fragola
Food partner Il posto delle fragole trieste

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
Main media partner Dove Viaggi Radio3 Rai GreenMe Italia Che Cambia PleinAir Altreconomia Canale Energia

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
IT.A.CÀ sigla quest'anno un'importante partnership con Oway e insieme lanciano un progetto e un messaggio di valore che consisterà nel raccogliere e ripulire dalla plastica e dai rifiuti i luoghi toccati dal passaggio del festival

Info eventi: https://www.festivalitaca.net/portfolio-articoli/it-a-ca-off-trieste-e-gorizia-2019-oway/

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Itaca migranti e viaggiatori - Festival del Turismo Responsabile è il primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo responsabile e innovazione turistica.
Il festival invita a scoprire luoghi e culture attraverso contest, presentazioni libri, convegni, incontri, laboratori, teatro, musica, documentari, mostre, itinerari a piedi e a pedali per vivere l'emozione del viaggio in maniera responsabile.

www.festivalitaca.net
https://twitter.com/ItacaFestBO
https://www.instagram.com/it.a.ca/
https://www.facebook.com/itacafestival https://www.youtube.com/user/FestivalitacaBO

Vi aspettiamo!

Ago 12

Un Ferragosto a suon di blues!
Davor Hacic Hutch è uno dei musicisti di punta della fertile scena istriana. Sensibile e raffinato chitarrista, dotato di una voce dai toni caldi e sensuali, ama il blues in tutte le sue forme.
Dotato di tocco fluido e mai scontato, conosce a fondo molte delle chiavi ritmico melodiche del blues, che fanno emergere una musicalità empatica e solo apparentemente semplice. È uno dei musicisti più richiesti del litorale croato.

Franco Toro, storico bluesman della scena giuliana, da 40 anni sui palchi di mezza Europa, studia il blues e il folk americano riproponendoli e rimescolandoli con personalità.
Chitarrista dalla grande propulsione ritmica e raffinato cantante ricerca, scavando nell’immenso mare delle registrazioni del blues prebellico, i pezzi che abbiano la storia e la scintilla per tornare a rivivere a vantaggio del pubblico di oggi.

Inizio ore 21:00 Ingresso libero

Ago 12

“Bambeenee: L’origine del male” è l’ultimo lavoro in scala cronologica degli Stolen Words. Dar voce ai bambini è dar voce alle verità più profonde, verità spaventevoli che come un ciclone possono scoperchiare dal calore di una case la sicurezza del tetto.
Sperimentarsi senza paura è la chiave per essere ciclone, per essere vento, per essere bambini.
Stolen Words è un collettivo di poeti di strada nato nel 2016. Ragazzi giovanissimi si riuniscono di propria sponte, organizzandosi uno spazio che possa soddisfare un bisogno intimo e maleducato di scrittura e messa in scena, allo scopo di riappropriarsi di quel protagonismo giovanile, dedicato alla proposta e alla costruzione di contenuti, da restituire alla collettività. L’esordio avviene nel Giugno 2016 all’interno della tre giorni dedicata a Joyce, il “ bloomsday “, organizzata dal museo Joyce e Svevo in collaborazione con il comune di Trieste. Da quel momento sono riusciti a portare i loro deliri in poesia nell’ambito di diversi contesti culturali; da festival amanifestazioni in piazza, da locali a proteste sociali.

Inizio ore 20:30 Ingresso libero

Pagina 3 di 121